top of page

Ecco una breve presentazione - per raccontarti come siamo soliti raccontare noi - delle mostre cui possiamo accompagnarti!

Sei un visitatore singolo e vuoi unirti ad altre persone per una visita già programmata?

Scopri qui le date già fissate.

Hai con te un gruppo o una classe?

Contattaci e fisseremo la data migliore per voi.

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti? Ci cerchi per prenotare una visita?

Scrivi a prenotazioni@ambarabart.com

EL GRECO

dal 11.10.23 al 25.02.24, Palazzo Reale Milano

El greco.png

Per la prima volta a Milano un inedito progetto espositivo dedicato al grande pittore noto come El Greco, occasione per leggere l'opera dell’artista cretese alla luce delle ultime ricerche sul suo lavoro: l’impatto dei modelli italiani nella formazione dell’artista e una nuova proposta di interpretazione dell’ultimo periodo toledano.

RODIN E LA DANZA

dal 25.10.23 al 10.03.24, Mudec

Rodin.png

Una produzione strettamente privata dell’artista, nata per essere vista da una ristretta cerchia di amici, ora disponibile ai nostri occhi. Le opere
ci accompagnano a scoprire l’intimo rapporto tra Rodin e la danza e tra la danza e Rodin, la strada per lui più preziosa per conoscere il corpo umano.

RON MUECK

dal 05.12.23 al 10.03.24, Triennale

mueck_edited.jpg

Chi è fuori misura qui?

Noi.

Mueck è talmente reale che la sua realtà ci supera, in dimensioni, ci stranisce, nella percezione, ci ribalta nei sentimenti.

Gli spazi di Triennale tutto ad un tratto vi sembreranno piccolissimi.

DE NITTIS. PITTORE DELLA VITA MODERNA
dal 24.02.2024 al 30.06.2024,
Palazzo Reale Milano

DeNittis.jpg

Dipinti, olii e pastelli, 90 opere meravigliose che raccontano la vita moderna di un pittore moderno... e quindi un po' anche la nostra.

L'en plein air racconta un mondo nuovo in maniera nuova, racconta di rapporti internazionali e di vite private,

tutte da scoprire.

PAUL CÉZANNE E AUGUSTE RENOIR. DAL MUSÉE D'ORSAY E DALL'ORANGERIE
dal 19.03.24 al 30.06.24,
Palazzo Reale Milano

cezanne.jpg

È Paul Guillaume, il grande mercante, a riunire due artisti tanto vicini quanto diversi come Renoir e Cézanne. Quaranta ritratti, paesaggi, fino alle loro icone renderanno possibile questo avvincente confronto.

PICASSO. LE METAMORFOSI DELLA FIGURA

dal 22.02.24 al 30.06.24, Mudec

PICASSO_edited.jpg

Picasso non ha solo amato l'arte primitiva, ha ardentemente desiderato essere un primitivo.

E forse ci è riuscito con la sua insaziabile voglia di scoperte e novità, pari solo a quella di chi per primo ha colonizzato il mondo. Un dialogo tra Picasso e le fonti culturali che lo hanno influenzano.

TATUAGGIO. STORIE DAL MEDITERRANEO

dal 22.02.24 al 30.06.24, Mudec

146671-Tatuaggio.jpg

Attraverso l’esposizione di reperti originali o riproduzioni e proiezioni di fotografie e filmati, la mostra percorrerà oltre settemila anni di storia umana: a partire da Ötzi, il più antico uomo tatuato il cui corpo sia stato finora rinvenuto, fino a toccare l’attualità geopolitica, con i tatuaggi, in Egitto, delle croci copte, o quelli delle donne copte curde nei campi profughi siriani. 

PORTREBBE INTERESSARTI SAPERE CHE

•    Le visite sono condotte da esperti in storia dell'arte, storia, museologia ed estetica.
•    Le visite sono disponibili anche in inglese, francese e spagnolo.
•    La durata della visita è di 60/75 minuti, estendibili in caso di richiesta specifica.
•    La quota della visita per i singoli può includere o meno il biglietto e il microfonaggio, leggete con attenzione la descrizione.


 

bottom of page